La Casa del Sole ONLUS

Donazione del 5 per mille

Aiutaci

Anche per il 2013 è prevista la possibilità per i contribuenti di destinare una quota pari al 5 per mille dell’Irpef a finalità di interesse sociale.

Vi chiediamo un piccolo impegno quando compilerete la dichiarazione dei redditi, A VOI NON COSTA NULLA ... PER NOI VALE MOLTO.
PER CONTRIBUIRE BASTANO 2 SEMPLICI GESTI:

  1. Nella dichiarazione dei redditi (CUD, 730 e Modello Unico) firma nella casella “Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale e delle associazioni e fondazioni riconosciute che operano nei settori di cui all’art.10, c. 1 , lett. a ) ,del D.Lgs. n. 460 del 1997”.
  2. Nello spazio sottostante la tua firma scrivi il codice fiscale de "La Casa del Sole Onlus":  93009200184

La Legge e le regole

Soggetti ammessi al beneficio

Per l’anno finanziario 2013 il 5 per mille è destinato alle seguenti finalità:
a) Finanziamento degli enti del volontariato:

  • ONLUS - Organizzazioni Non Lucrative di Utilità Sociale (art. 10 del D.lgs 4/12/1997, n° 460 );
  • associazioni di promozione sociale iscritte nei registri nazionale, regionali e provinciali (art. 7, commi 1 2 3 e 4, della L. 7/12/2000, n° 383 );
  • associazioni riconosciute che operano nei settori indicati dall'art. 10, comma 1, lettera a) del D.lgs 4/12/1997, n° 460;
  • fondazioni riconosciute che operano nei settori indicati dall'art. 10, comma 1, lettera a) del D.lgs 4/12/1997, n° 460;

b) finanziamento agli enti della ricerca scientifica e dell’università;

c) finanziamento agli enti della ricerca sanitaria;

d) sostegno delle attività sociale svolte dal comune di residenza del contribuente;

e) sostegno alle associazioni sportive dilettantistiche riconosciute dal CONI a norma di legge (art. 90 L. 27/12/2002, n° 289) che svolgono una rilevante attività di interesse sociale.

L'Agenzia delle Entrate cura la predisposizione degli elenchi per gli enti del volontariato e per le associazioni sportive dilettantistiche.

Come destinare il proprio 5 per mille

Il contribuente può destinare la quota del 5 per mille della sua imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef), firmando in uno dei cinque appositi riquadri che figurano sui modelli di dichiarazione (Modello Unico PF, Modello 730, ovvero apposita scheda allegata al CUD per tutti coloro che sono dispensati dall’obbligo di presentare la dichiarazione).

È consentita una sola scelta di destinazione.

Oltre alla firma, il contribuente può indicare il codice fiscale del singolo soggetto cui intende destinare direttamente la quota del 5 per mille.

I codici fiscali dei soggetti ammessi al beneficio sono consultabili negli elenchi pubblicati.
 

Attenzione: la scelta di destinazione del 5 per mille e quella dell' 8 per mille  non sono alternative fra loro.  (Legge 222/1985)

5 per mille

Dovrete indicare, nella I sezione "Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale e delle associazioni e fondazioni riconosciute che operano nei settori di cui all’art.10, c. 1 , lett. a ) ,del D.Lgs. n. 460 del 1997", il codice fiscale della nostra Associazione e apporre la vostra firma.

In caso di errata indicazione del codice fiscale del soggetto beneficiario, le somme corrispondenti al complesso delle quote del 5 per mille saranno ripartite, nell'ambito delle medesime finalità, in proporzione al numero delle richieste conseguite da ciascuno dei soggetti indicati nei riquadro.

 

Il nostro Codice Fiscale da riportare per sostenerci è 93009200184.

Torna in cima alla pagina

realizzazione siti web - Rel. 1.00